Carrello

    Stefano Santomaso

    Stefano Santomaso è nato ad Agordo nel 1971, dove attualmente vive e lavora. Alpinista ed Accademico del CAI inizia ad arrampicare giovanissimo collezionando, già nei primi anni di attività, una lunga serie di prime salite e ripetizioni significative sulle montagne di casa, in special modo in Moiazza. Da sempre attratto ed influenzato dall’alpinismo di stampo più tradizionale, è diventato negli anni punto di riferimento dell’alpinismo valligiano dove fra l’altro ha ricoperto la carica di presidente del Gruppo Rocciatori Gir per una decina d’anni. Col passare del tempo si diverte ripercorrendo assieme agli amici di sempre le ascensioni di Casarotto sulle Pale di San Lucano, di Martini in Civetta e le ascensioni di Cozzolino e Massarotto sugli Spiz d’Agner. Ha ormai aperto circa un centinaio di itinerari, molti di alta difficoltà, situati spesso nei punti più remoti e solitari delle Dolomiti Agordine e tutti, come ci tiene a sottolineare, senza spit, volendo evidenziare non la bravura bensì l’intuito e la fantasia. Ha trovato inoltre il tempo per sposarsi ed è padre di tre figli. Oggi, nei ritagli di tempo libero, continua la sua attività alpinistica di apertura ed esplorazione e porta in montagna il figlio Manuel già appassionato alpinista.   

    titolocollanaanno
    Moiazza – roccia tra luce e misteroRoccia d’autore2011